Il miglioramento aziendale. Tra il dire e il fare, esiste il valutare

15/01/2021

Il miglioramento aziendale. Tra il dire e il fare, esiste il valutare

"Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti” (Charles Robert Darwin)

Parlare di miglioramento aziendale è facile, tutti concordano che un’organizzazione cresce solo se accetta e si adatta al cambiamento.

Riascoltando quanto dice il dott Abraham J. Twersky, rabbino e psichiatra relativamente alla crescita dell’aragosta ben si comprende quanto i processi di crescita e di miglioramento siano fondamentali per ogni sistema vivente, sociale ed economico.

Abraham J. Twerski - L'evoluzione dell'aragosta (video)

Ma come gestire questi processi per evitare che siano effimeri proclami da fare periodicamente in fase di budget o di revisione del sistema qualità? Quali dovrebbero essere i drive che guidano le aziende a intraprendere percorsi di cambiamento che si concretizzano in miglioramenti misurabili per la sua organizzazione?

Sicuramente la visione della direzione aziendale sulle opportunità che possono derivare dal cambiamento, è il punto di partenza.

Ma non basta: per ottenere i maggiori benefici è necessario che il miglioramento sia considerato come un’attività continua e strutturata, cioè sviluppata in base a progetti con obiettivi definiti e misurabili, gestita da responsabili motivati e sottoposta a processi continui di verifica e di revisione al fine di garantire il raggiungimento dei fini, entro i tempi stabili e con le risorse assegnate.

Già nella fase di individuazione delle aree di intervento, si configurano le prime criticità: quale approccio seguire per individuare le cause (evidenti e latenti) che provocano la situazione registrata?

Utilizzo di analisi sommaria del problema o analisi mediante metodi strutturati, quali i diagrammi causa-effetto (Ishikawa o diagramma a lisca di pesce) o metodi delle 5W+1H (Whati?, Where? Why? Who?, When? How?).

Utilizzare metodi strutturati di indagine, non è semplicemente una moda dettata da qualche change manager, ma un approccio utile per evitare di prendere decisioni affrettate su situazioni non approfondite a sufficienza.

Un altro momento critico del processo di cambiamento è la valutazione costi/benefici del piano oggetto di analisi, analizzare con chiarezza i costi e i savings che si possono ottenere, posso diventare forti leve per promuovere (o bocciare o rimandare) il progetto di cambiamento.
Se i benefici ottenibili superano i costi da sostenere e nonché comportano nel medio-lungo periodo miglioramenti nell’organizzazione interna e/o del rapporto con i diversi stakeholders dell’azienda, è evidente che la propensione della direzione alla sua sponsorizzazione è più elevata.

Controllo del progetto approvato in tutte le sue fasi e divulgazione controllata dei cambiamenti introdotti, sono momenti altrettanto importanti per il successo dei miglioramenti deliberati.
Un progetto di cambiamento se non viene efficacemente comunicato e valorizzato è destinato a produrre scarsi risultati. Cambiare è sempre difficile, non solo per le persone ma anche per le organizzazioni che spesso oppongono una resistenza (attiva o passiva) ad ogni forma di cambiamento.

Supporto importante ai processi di cambiamento possono essere i sistemi informativi, meglio se altamente specializzati e progettati allo scopo.

La piattaforma software AYAMA di VIDA, è stata recentemente arricchita delle funzioni che consentono di gestire le fasi dei progetti di miglioramento e di aiutare i responsabili nella valutazione delle cause dei problemi rilevati (diagrammi di Ishikawa e metodi 5W+1H).

 

Se hai letto questo articolo, potrebbero interessarti anche queste notizie:

Metodo A3 – Il vantaggio della sintesi

Organizza i Dati per avere informazioni utili alle tue decisioni aziendali

AYAMA Reclami e Non Conformità - Un abito su misura per la tua Azienda

Soluzioni software AYAMA collegate:

Piani di miglioramento aziendali

 

Richiedi informazioni

Possiamo aiutarti?
Compila il modulo oppure chiamaci al numero 0423.040022

Qualsiasi dato fornito con il presente modulo di contatto sarà gestito in conformità all'Informativa sulla privacy consultabile qui.

Desidero iscrivermi alla newsletter e ricevere aggiornamenti e informazioni sulle novità AYAMA

Vuoi che ti inviamo un'email di tanto in tanto con le notizie?

Ricevi aggiornamenti e novità con la nostra newsletter!

Rimani aggiornato sul software AYAMA
Ricevi i nuovi rilasci AYAMA, le novità, gli approfondimenti e i consigli per informatizzare i tuoi processi. Case Study, white paper e report e molto altro.

Partecipa agli eventi e accedi alla formazione
Sii il primo ad essere informato degli appuntamenti online e dal vivo, organizzati da AYAMA Academy. Scegli anche la newsletter dedicata a AYAMA Academy.

Vuoi ricevere newsletter dedicate all'Area di tuo interesse?

Per farlo, seleziona l'area nel campo seguente/accanto e gestisci le tue preferenze.

Se selezioni un'Area di Interesse, continuando con l'Iscrizione, ci fornisci esplicito consenso al trattamento di questa informazione di profilazione. Se non hai selezionato nulla, riceverai newsletter generiche.

Newsletter
© 2021 VIDA srl Unipersonale - P.IVA/C.F. IT04696000266